Matrimonio Indiano sulla Costiera Amalfitana

Erano entrambi sui 70, lui indossava pantaloncini corti bianchi, scarpe da tennis, i capelli ricci grigi e a torso nudo camminava mano nella mano con una bella donna che se lo stringeva a se.
Non sono certo due ragazzini, penso, mentre mi volto dall’ altra parte ed inquadro i miei sposi.
Proseguo il mio lavoro sorridendo tra me e me.
Siamo ad Amalfi per il servizio di pre wedding a J. e M. che quel 27 Agosto, nel pomeriggio, si sarebbero sposati a Ravello, Costiera Amalfitana.
Di questo matrimonio posso parlare solo di alcuni dettagli, come le foto che pubblicherò.
J. e M. sono una coppia riservata che mi ha chiesto di non pubblicare immagini dove fossero riconoscibili e così farò.
Vi racconto però la stupenda giornata che ho passato con loro.
La mattina del 27 Agosto, appunto, siamo andati tutti e tre ad Amalfi per un pre-wedding in questa location incredibile.
Camminando per le bellissime stradine, mi sembra di riconoscere addirittura Steven Spielberg, ( il regista! ), mi nota visto che ero armato fino ai denti ;), avrá pensato che fossi un paparazzo, io naturalmente non lo fotografo e lui va, tranquillo.
Ho letto poi che in quei giorni era proprio sulla costiera con la famiglia.
L’ aneddoto però che volevo raccontare è un altro, successo proprio durante questo shooting.
Eravamo sulla banchina del porto ed incrociamo una coppia sui 70/75 anni che si teneva stretta per mano camminando verso il mare, J. ha voluto fare una foto con loro, abbiamo fatto amicizia e ci hanno raccontato di stare insieme da oltre 50 anni e di volersi ancora bene come il primo giorno, tra qualche aneddoto divertente e qualche battuta abbiamo poi proseguito.
Il bello del mio lavoro sono proprio gli eventi inaspettati come questi, il candore nel raccontarti il loro sentimenti dopo tanti anni assieme ci ha colpito tutti e sopratutto J. e M. che proprio quel giorno si sarebbero sposati.
Se non è di buon auspicio questo…
J. e M. si sono sposati con rito civile nei Giardini della Principessa di Piemonte per poi festeggiare al Belmond Hotel Caruso, un posto tra i più belli al mondo, la vista della terrazza da proprio sulla costa, l’ aperitivo tra gli ulivi, la tavola che sembra disegnata da un artista.
Tutto era perfetto, la festa è stata intima e divertente.
A fine serata ci siamo spostati verso la piscina dove hanno ballato danze tradizionali indiane ma anche un lento.
Vi dovete accontentare solo di qualche dettaglio, il resto immaginatelo voi: